Spedire in Cina

Ciao a tutti,
volevo chiedervi se, quando spedite cartoline in Cina, scrivete l’indirizzo in caratteri latini o se stampate un’etichetta in caratteri cinesi da incollare sulla cartolina. Pare che con quest’ultima soluzione la cartolina arrivi più velocemente al destinatario poiché si evita il servizio di traduzione dell’indirizzo in Cina. Non so però se è ammesso usare i soli caratteri cinesi (a parte CHINA ovviamente) per le Poste italiane. Ne sapete qualcosa?

1 Like

sono solo leggende, ho provato negli anni a spedire nell’uno e nell’altro modo e ho notato ritardi o sono andate perse cartoline in qualunque caso

se forniscono indirizzo con ideogrammi, stampo sempre quello
non mi avventuro a copiarlo a mano, si sa mai che errori madornali - in buona fede - si possono fare: se non si ha dimestichezza è sconsigliabile

1 Like

Ma stampi solo l’indirizzo con ideogrammi, non entrambi, giusto?

Sì, non ha senso metterli entrambi :slight_smile:

Io per anni non li ho ricopiati a mano come molti fanno, proprio per il motivo detto sopra, non sapendo cosa sto facendo mi sembra rischioso… Però recentemente l’ho fatto un paio di volte (non ho una stampante a casa e non avevo possibilità di raggiungerne una), una delle cartoline è arrivata, l’altra è ancora in viaggio ma da una quantità di tempo non troppo preoccupante. Se faccia davvero la differenza però non lo so!

Alcuni postcrosser forniscono solo l’indirizzo in inglese in ogni caso…

Io ho sempre pensato che il paese da cui spedisci ha solo necessità di sapere in che paese mandare la posta, il resto non dovrebbe avere importanza (se scrivi un indirizzo, che so, in polacco o in indonesiano, i caratteri sono i nostri ma chi conosce solo l’italiano o l’inglese non sa comunque leggere cosa c’è scritto).
Non so però se esistano regolamenti.

Generalmente, se posso scrivere (o stampare) nella lingua/scrittura del ricevente lo faccio e non ho mai avuto problemi particolari.

Quando sono stata in Cina, ho scritto gli indirizzi in inglese/italiano a seconda della necessità, e ho aggiunto “Italia” o paese in cui spedivo, ricopiando il nome da Google translate (ho pensato che per pochi caratteri non fosse troppo difficile): è arrivato tutto a destinazione!

2 Likes

Anch’io davo per scontato che fosse così. Il dubbio mi è venuto quando ho letto da qualche parte nel forum che ad esempio negli Stati Uniti è obbligatorio scrivere l’indirizzo completo in caratteri latini…

da noi no, quindi è indifferente in sostanza

Davvero? Mi sono persa questa cosa! Pero’ sicuramente sul forum ho letto di americani che scrivono/stampano gli indirizzi in cinese, quindi forse e’ una regola che non viene poi applicata cosi’ tanto? :open_mouth:

Ricordo in particolare questa ragazza che ha raccontato di come si ingegna a ricopiare gli indirizzi cinesi:


quindi davo per scontato che non fosse un problema.

1 Like

E’ proprio in quella discussione che l’ho letto:

Anch’io in genere scrivo l’indirizzo in caratteri latini e non ho notato rallentamenti rispetto a stampare i caratteri cinesi.

Immagino che il problema potrebbe porsi per gli invii di merce, ove sarebbe difficile per l’impiegato di posta inserire a computer l’indirizzo del destinatario se non tradotto in caratteri latini.

Metto entrambi gli indirizzi affiancati se devo spedire un pacchetto (lo faccio anche per i paesi con alfabeto cirillico) e non mi hanno mai fatto problemi.

Mi è capitato di recente un cinese che diceva di poter ricevere posta solo se raccomandata e con indirizzo in cinese… ma non ho mai capito il motivo.

1 Like

Ooh! Si vede che non avevo letto fino li’! :smiley:

qualche tempo fa sono andato dal parrucchiere cinese di mia madre per chiedergli di copiare alcuni indirizzi in caratteri cinesi :rofl: :rofl: ma non ho notato particolari miglioramenti nei tempi di arrivo :thinking: poi mi sono stufato ed ho smesso di chiederglielo :rofl: :rofl: il mio recordo positivo con la cina è di una cartolina ufficiale su un altro sito arrivata in soli 13 giorni lo scorso agosto :scream: ma avevo scritto l’indirizzo in caratteri latini

2 Likes

Io a gennaio ho stampato un indirizzo in caratteri cinesi ed è arrivata a destinazione senza problemi! A marzo invece ne ho spedita un’altra in caratteri latini (il destinatario aveva fornito l’indirizzo solamente in caratteri latini) ma sto ancora aspettando che arrivi :slight_smile: . Dunque, non credo che ci siano troppi problemi, almeno spero ahahaha

Diversi postcrosser cinesi consigliano di scrivere l’indirizzo in ideogrammi, soprattutto se si sta spedendo in qualche paesino di provincia, perchè questo facilita le consegne. In pratica, è facile che un postino di Pechino o Shanghai o altre grandi città sia ferrato anche nei caratteri latini, mentre nei villaggi magari il postino locale conosce solo il cinese e non è in grado di capire l’indirizzo finchè non arriva qualcuno che glielo traduca