Francobolli

ciao a tutti. sono piuttosto nuova da queste parti avendo conosciuto il sito solo due mesi fa durante una trasmissione su Radio Deejay ma mi sono immediatamente appassionata e adesso un passaggio qui è un appuntamento fisso!.
volevo capire se sono la sola ad avere molta difficoltà nel reperire i francobolli. per le prime spedizioni mi sono rivolta all’ufficio postale dove mi è stato detto che siamo nel 2020, oramai i francobolli non si usano più, loro non li tenevano, e quindi ho dovuto fare affrancare da loro le mie cartoline (una tristezza infinita, e soprattutto ero dispiaciuta per le persone che avrebbero ricevuto le mie tristi cartoline).
ho anche tentato nelle tabaccherie della mia cittadina che in effetti francobolli c’erano ma con i tagli che avevano a disposizione era impossibile raggiungere l’importo richiesto (e meno di scegliere di pagare di più, cosa che non mi è sembrata corretta).
Alla fine dopo mille difficoltà sono riuscita ad acquistare qualche francobollo presso un ufficio postale di un altro comune che aveva il servizio filatelia ma anche qui, un cinema, chiedendo francobolli tipo B1 o B3 si sono consultati in 4 prima di riuscire a capire cosa dovevano darmi.
E infine, anche tramite il sito delle poste dove capisco che si possono acquistare online, i tagli disponibili non mi sembrano corretti rispetto alle tariffe della posta internazionale.
immagino che chi abita in grandi città o in località turistiche non abbia questo tipo di problemi ma trovo tutto questo davvero triste e assurdo! vedo che all’estero è tutta un’esplosione di francobolli bellissimi e io con grande fatica sono riuscita a recuperare solo un pugno di francobolli tristi con le piazze italiane :frowning:
magari voi esperti avete qualche consiglio per me, inesperta nuova arrivata!.
Grazie :slight_smile: :wave:

3 Likes

Ciao Elce e benvenuta :wave:,
leggo che abbiamo scoperto l’esistenza di postcrossing nello stesso modo :grinning:.
Comunque anche io abito in un paese e sto avendo difficoltà nel trovare i francobolli al tabaccaio, lunedì ho fatto un salto all’ufficio postale ma c’era una fila che non finiva più ed ho desistito…proverò a “sconfinare” paese e andare nei tabaccai qui nei dintorni :man_shrugging:

Ciaoo :slightly_smiling_face:

chissà in quanti come noi avranno fatto questa scoperta grazie a Deejay chiama Italia!
comunque è davvero assurdo…mi ricordo che negli USA c’erano addirittura i distributori di francobolli…mah!

Benvenuta Elce :slight_smile:
Purtroppo molti postcrosser, soprattutto se abitano in paesini, hanno le tue stesse difficoltà a reperire francobolli. Sembra assurdo, ma per molti uffici postali senza sportello filatelico sembra quasi che gli fai un dispetto a chiedere dei francobolli :frowning:

La soluzione più semplice per te probabilmente sarebbe acquistarli online dal sito delle poste, magari facendone una piccola scorta che ti duri 3-4 mesi in modo da ammortizzare le spese di spedizione.
La stragrande maggioranza delle emissioni sono di tariffa B, quindi nazionale ed equivalente a 1,10 euro, ma cercando se ne possono trovare anche alcuni di tariffa B1 per l’Europa o B2

Ad esempio, parlando solo del 2020, sono B1 quello del Natale con la stella cometa, quello di Amedeo Peter Giannini (imho molto bello), quello dell’anno internazionale delle piante, quello di EuroScience Open Forum (come prezzo è indicato 4,60 perchè è venduto in blocchi da 4 francobolli).
Potresti poi cercare di produrarti un foglio di francobolli integrativi da 5 centesimi, comodissimi da usare come integrazione.

Vorrei poi spezzare una lancia a favore dei francobllo con le piazze : anche io li trovavo tristi, ma più di una volta ho ricevuto dei complimenti per il bel francobollo utilizzato. All’estero infatti sono apprezzati più che da noi, quindi non avere paura di usarli! :slight_smile:

1 Like

Ivanello, la prossima volta che devi andare all’ufficio postale per non fare ore di coda puoi provare a prenotarti in anticipo: se hai sul telefono l’app di Poste puoi farlo da lì, oppure anche direttamente dal loro sito
https://www.poste.it/cerca/index.html#/

Inserisci nel campo di ricerca il nome del tuo paese oppure il cap, dalla cartina seleziona il tuo ufficio postale e guarda se sulla sinistra appare l’opzione Prenota ticket. In quel caso puoi prenotare un posto per un certo orario il giorno stesso o il giorno successivo.
Alla fine della prenotazione ti viene dato un QR code, che devi fare leggere alla macchinetta che da i numeri in posta. In questo modo sarai chiamato nel primo sportello che si libera

ciao Iside82, grazie per le info.
io tutto sommato vivo in una cittadina, gli scenari che mi illustri te me li figuro in paesini remoti (dove per assurdo mi è capitato di passare durante le vacanze e dove ho trovato in francobolli con facilità!).
comunque mi hai dato un ottimo consiglio. la combo € 1,10+ foglio da 5 centesimi mi sembra una soluzione perfetta!

per come mi hanno trattata con sufficienza mi sa che se posso evitare evito! “siamo nel 2020 Signora, chi li usa i francobolli???” un nervoso!.
Comunque, grazie!

1 Like

Guarda, di aneddoti sulle esperienze agli uffici postali per riuscire a spedire una cartolinaci sarebbe da scrivere un libro… dagli impiegati che non conoscono le tariffe (consiglio spassionato : non fidatevi mai di quello che vi dicono allo sportello, è molto più sicuro conoscere già noi le tariffe! E la Russia conta tutta come zona 1, anche se spedite a Vladivostok) a gente che chiede “ma a cosa vi servono i francobolli?” (mah, ho in mano una serie di cartoline da spedire, faccia un po’ lei…)

Bisogna riderci per non piangere…

2 Likes

Io di francobolli ci capisco poco ma sul vecchio forum anch’io avevo posto una simile questione, essendo che ero abituata in gioventu’ a comprarli dal tabaccaio, e ora boh…

Lascio il link a un post che potrebbe essere utile, in realta’ vorrei chiedere all’autrice del post se possiamo ricopiarlo in evidenza (o puo’ farlo lei stessa) visto che sicuramente sara’ una domanda ricorrente…

cavolo è vero! e io ho appena spedito in Russia con francobollo B2…che stordita!
imparerò!

Il problema dell’ufficio postale del mio paese (non so se anche negli altri uffici è così) è che ora devi fare fuori la fila, una fila unica per ogni sportello…quindi anche volendo prenotarli online poi dovrei fare sempre la fila.

Prova a chiedere, perchè da molte parti c’è la fila unica fuori ma se gli dici che hai la prenotazione la salti e passi con la precedenza

ciao!

grazie Elisa, sono contenta di poter aiutare a fare ordine e chiarezza su un punto così delicato e fondamentale per i postcrosser!

un saluto a tutti!

2 Likes

Sapendo poi che ti diletti di francobolli, sicuramente hai piu’ esperienza! A me basta che la posta arrivi, anche se ci fosse una X scritta con la biro… :rofl: :rofl: :rofl:

Ciao Elce, purtroppo evidenzi una triste tendenza: la filatelia è resa molto difficile da Poste Italiane, che invece dovrebbe promuoverla, come incaricato dello Stato per la vendita dei francobolli.
Spesso mi chiedono dall’estero perchè non vi sono immagini dei francobolli se non il giorno di emissione!
Qui trovi tutti gli sportelli filatelici per regione e provincia:
https://www.poste.it/sportelli-filatelici.html

Non è detto che il loro orario coincida con quello dell’ufficio postale (il che può essere un problema per chi lavora), non è detto che abbiano i francobolli quando sono emessi, e non è detto che vi sia sempre l’addetto: se è (giustamente!) in ferie l’ufficio può rimanere scoperto.

@iside82 qui con il covid hanno tolto i numeri, si fa la coda fuori contando sul buon senso e poi una volta sulla porta si deve aspettare che si liberi lo sportello filatelico, che non è dedicato ma segue anche le altre operazioni, e talvolta è quasi fare un’altra coda.
Prima invece si andava diretti e si aspettava solo chi era allo sportello :wink:

Puoi anche provare a tappeto tutti i tabacchini che trovi, può capitare di trovarne uno che tiene anche i commemorativi, ma per le esigenze del Postcrossing solo qualche emissione l’anno è a tariffa internazionale.
Qui trovi il programma, con l’indicazione dei valori, vi sono spesso aggiornamenti :wink:

Un comodo sito per vederli a colpo d’occhio:
https://www.ibolli.it/index.php

o anche questo dove puoi impostare dei filtri come ad esempio il valore:
https://colnect.com/it/stamps/list/country/106-Italia/year/2020/face_value/14534-B_Zona_1

Gli integrativi di basso valore almeno per me sono un problema da trovare: qualche volta mi è capitato di trovare allo sportello filatelico dei 15 o 25 cent, ma i 5 cent non li ho mai visti.

grazie mille per le info!

quando ho iniziato postcrossing un paio di anni fa non sapevo le tariffe per i vari paesi e sono andato all’ufficio postale sotto casa per spedire le mie prime cartoline, che erano quasi tutte dirette in russia ovviamente :rofl: :rofl: l’addetto mi ha fatto pagare 2,90 l’una :scream: poi la volta successiva avevo già messo dei francobolli sulle cartoline ma avevo bisogno dell’integrazione per arrivare a 2,90 e stavolta un altro operatore mi ha detto che ci avevo messo già più del necessario, stupendosi dell’incompetenza del collega quando io gli ho spiegato tutto.
in questo modo sono venuto a conoscenza delle normali tariffe in vigore.
alcuni tabacchini non tengono più francobolli, alcuni si sono giustificati dicendo che sono poco richiesti, che non rendono, che alle poste gli fanno fare la fila come agli altri utenti per prenderli… :unamused:
ormai vado periodicamente allo sportello filatelico delle poste centrali, sia della mia città, che di altre quando mi capita di viaggiare: uno dei meglio forniti è torino, in base alla mia limitata esperienza in proposito.
durante l’ultimo svaligiamento allo sportello filatelico mi sono imbattuto in un francobollo particolare che vorrei segnalare: quello sul cioccolato di modica, da 1,10 che contiene un QR code che permette un viaggio virtuale nella cittadina siciliana e nella famosa fabbrica di cioccolato :grinning:

credo proprio che sia l’unico modo: svaligiare l’ufficio filatelico!.
non ho idea di quanto sia il costo per la spedizione se si acquistano online quindi credo che la cosa migliore sia andare direttamente all’ufficio filatelico…speriamo solo di trovare anche i tagli piccoli!

1 Like

@stefbot75
2,90 euro?? Ma questo è un vero furto! :scream:

Io di solito imbuco le cartoline già affrancate direttamente nelle cassette, ma una volta visto che dovevo andare in posta per altri motivi già che c’ero do le cartoline affrancate all’impiegata. Lei le guarda e mi fa
Qui l’affrancatura è sbagliata
Io: no, è giusta
E’ sbagliata, ci vogliono 2,40 euro, la Russia è in zona 2
Io: No, è in zona 1
Sono sicura che è in zona 2
Io: Anche io sono sicura che è in zona 1
Be’, controlliamo… ah… ha reagione lei :joy:

3 Likes

Penso sia sufficiente controllare il sito delle poste per le tariffe/zone (che molti qui possono dire a memoria, forse anch’io se lo concentro :joy:) e poi usare francobolli fino a raggiungere o superare l’importo necessario. Ah e ovviamente capire a quale zona corrisponde ogni francobollo, tipo B. Insomma dovrebbero trovarsi tutte le info online.